Project Description

La grammatica
di Rodari

La Grammatica
di Rodari

Laboratori teatrali per la coesione e la gestione dei conflitti tra pari. Rivolto agli alunni e alle alunne delle scuole primarie della provincia di Ravenna. Realizzati in collaborazione con l’Assessorato alle Politiche Giovanili del Comune di Ravenna e la Fondazione del Monte di Bologna e Ravenna.

Temi

Recupero creativo, gestione dei conflitti, sviluppo della creatività individuale e collettiva attraverso il teatro.

Bambini e ragazzi

oggi, sono chiamati a confrontarsi con le diversità e ad elaborare un pensiero che permetta loro di non cadere nell’indifferenza, nei pregiudizi o nel razzismo. In difficoltà di relazione si possono manifestare le caratteristiche di vittima o di carnefice. Internet, social media e piattaforme digitali per la scuola hanno aumentato le possibilità di comunicazione, ma anche evidenziato la difficoltà di gestire le proprie emozioni.
Il progetto si propone in presenza, ma mantiene aperta la possibilità di proseguire on-line.
Si approfondiranno: aspetti legati all’uso della voce, del video per comprendere e apprendere la gestione delle emozioni, veicolate anche attraverso schermi o app.
Si stimolerà una maggiore consapevolezza di sé e delle proprie capacità e possibilità distinguendo vita reale e vita virtuale. Il teatro è qui pensato e vissuto come gioco, come occasione di incontro e di scoperta di sé stessi e degli altri, come strumento creativo e sociale, approfondito in una modalità che prevede in presenza e se necessario, alcuni appuntamenti online.

La Scuola

Il progetto si inserisce nell’ambito del compito della scuola di sviluppare individui consapevoli, autonomi, educando al rispetto reciproco, alla solidarietà e al valore della differenza ed equità. Ha come obiettivo di sostenere i percorsi scolastici già in moto e di svilupparne aspetti che per mancanza di tempo o di fondi dedicati risultano difficoltosi nell’ambito della normale programmazione. In classe il percorso si sviluppa con la presenza dell’insegnante, on line si sviluppa con i soli operatori, ma l’insegnante è voce aggiornata e consultata prima e dopo il percorso.

Il Progetto

Il progetto si ispira a “La grammatica della fantasia” di Gianni Rodari per arrivare a creare delle filastrocche e delle storie con i bambini, sulla tematica dello stare assieme e delle buone pratiche dell’essere bambino e dell’essere adulto, dove l’unione e lo scambio tra le persone sono alla base di un vivere più intenso ed appagante. Un’educazione interattiva ed esperienziale, di forte impatto sulle classi coinvolte.

L’utilizzo della voce, l’esplorazione delle emozioni, il lavoro di gruppo, la gestione del conflitto, la prevenzione al bullismo e cyberbullismo e l’utilizzo della fantasia saranno le basi del nostro fare teatro e con l’aggiunta di alcuni esercizi di scrittura creativa, arriveremo a definire una grammatica dello stare assieme, incentivando gli studenti all’ascolto di sé stessi e della classe. Verrà sviluppato un lavoro individuale e di gruppo e l’esito finale consiste in un audiolibro realizzato con la classe.
Il percorso non è precostituito, ma è vissuto nella relazione con e tra i bambini/e: è nel gioco di interazioni che si sviluppano con esercizi e giochi teatrali, che si creano momenti significativi ed occasioni di riflessione che il conduttore ha come strumento educativo.

Scopo dei laboratori è quello di approfondire competenze teatrali e l’utilizzo della tecnologia, per risolvere questioni linguistiche, comportamentali in classi miste, per migliorare il rapporto insegnante-allievo e allievi tra loro.

Il percorso in classe

Il laboratorio è costituito da 7 incontri, di 2 ore ciascuno:in presenza – in fasce di orario scolastico da concordare con i docenti, on line – nel pomeriggio in orario extra scolastico, si aggiunge un incontro e la durata è di 1 ora e mezza.

14 ore di laboratorio in 7 incontri della durata di 2 ore ciascuno.
Il risultato finale sarà un audiolibro realizzato assieme alla classe coinvolta.
Il progetto “La grammatica di Rodari” è rivolto a 2 classi, rivolto in particolare alle classi 4° e 5° della scuola primaria e alle classi 1° e 2° della scuola secondaria di primo grado.

Il percorso è co-progettato con gli insegnanti con un incontro (telefonico o in digitale) e vuole essere strumento utile per la classe coinvolta.

Tempi

  • settembre/dicembre: comunicazione alle scuole via POF e mail a istituti; invio adesione progetto delle classi
  • gennaio/febbraio: scelta delle classi coinvolte e co-progettazione con gli insegnanti (numero limitato percorsi)
  • marzo-maggio: laboratori con le classi e creazione audiolibro
  • giugno: evento collettivo con consegna dell’audiolibro

Con il contributo di

Progetto
Scheda adesione
Contattaci